Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Zona Archeologica di Montaletto

Zona Archeologica di Montaletto

La zona archeologica di Montaletto è suddivisa nella zona chiamata "Chiesa" e quella chiamata "Scuola".

Nella zona Chiesa sono stati ritrovati diversi reperti di origine bizantina, tra cui una pietra di confine, con incisione CL (proprietà classense), in granito e dal diametro di 40 - 50 cm.; ancora un rudere in cotto e cemento, quasi certamente resti di un'arcata di un ponte, vista la vicinanza ad un corso d'acqua abbandonato.
Nella zona della Scuola Elementare sono state ritrovate diverse monete in bronzo di epoca adriana in uso tra i commercianti dell'Adriatico, vasellame funerario, lacerti in marmo e cotto e un angolo di trabeazione di una cella funeraria di notevoli dimensioni, scolpito in rilievo con la figura di una medusa, simbolo per eccellenza di morte.
Durante un'aratura presso Via Ruggine (SP n°33), emersero 5 tombe decorate a mosaico nonchè una struttura in mattoni in cui è stata riconosciuta una casa colonica datata II o III secolo .
Parte dei reperti di questa zona sono oggi custoditi a Musa - Museo del Sale e nei musei di Ravenna.


Dove: Via Montaletto, Villa Inferno

Ingresso: non visitabile

 

archiviato sotto:
Chiudi menu
Informazioni turistiche